Ecco il defibrillatore per l' ASD GIARDINI NAXOS: il nostro ringraziamento a delle persone speciali...

Emozionante pomeriggio ieri al campo di Calcarone per la famiglia dell' ASD GIARDINI NAXOS; è stato infatti portata a compimento un' iniziativa a cui teneva il nostro compianto presidente TANINO BRUNETTO, ovvero la presenza, nella struttura, di un defibrillatore semiautomatico (previsto dalla cosiddetta legge Balduzzi).

Più che un obbligo, una necessità impellente quella di cardio-proteggere tutti gli atleti che gravitano

all'interno dell'area sportiva di contrada Calcarone; oltre a noi, infatti, utilizzano la struttura anche gli atleti della Raccomandata Hockey, della Nike calcio a 5 e della Kalkis.

 

La consegna è avvenuta alla presenza dei nostri rappresentanti (in primis il mister Francesco Brunetto che ha materialmente ricevuto lo strumento) e di quelli delle suindicate società per mano dei due "deus ex machina" di questo evento: il signor MARIO IANNIELLO e il dottor GIUSEPPE LEOTTA.

 

Due persone splendide dal punto di vista umano e impegnate nel sociale, inteso non già come mero interesse con secondi o terzi fini, ma liberi da ogni vincolo e realmente vicine alla realtà che, quotidianamente, cercano di migliorare l'aspetto sociale e culturale della nostra cittadina. A loro, innanzitutto, vanno i nostri ringraziamenti per quanto fatto: un'impresa non da poco riuscire in così poco tempo a regalare alla comunità questo importante strumento salva-vita; uno scatto di generosità e di orgoglio che va sottolineato e che merita il plauso da parte di tutti noi. Giardini può contare su persone così, ed è una grande fortuna.

 

"Il defibrillatore era una promessa fatta da me e da Mario Ianniello al presidente Brunetto e oggi si è trasformata in realtà - ha dichiarato Giuseppe Leotta - anche grazie alla collaborazione attiva di molti concittadini che hanno compreso all'istante il valore di questa iniziativa e non hanno fatto mancare il loro concreto sostegno. L'impegno mio e di Mario sarebbe stato vano se non avessimo avuto le riposte che ci sono arrivate; crediamo che lo sport sia uno dei punti cardine di una società sana e renderlo anche più sicuro e far sì che le componenti fondamentali del movimento, ovvero gli atleti di ogni età, possano contare su uno strumento prezioso come questo defibrillatore contribuisce ad incrementare la voglia di fare sport a Giardini Naxos"

 

L' ASD GIARDINI NAXOS (presente sul territorio con ben 7 squadre, dalla "prima" che milita in Promozione alle 3 del Settore Giovanile e alla tre della Scuola Calcio, con un movimento totale di oltre 120 atleti)  ha già provveduto a "formare" alcuni dirigenti all'uso corretto di questo attrezzatura e alla prima rianimazione in caso di arresto cardio-respiratorio (grazie all'interesse dei dottor Claudio Patinella e Claudio D'Amore, parti fondamentali anche dell'iniziativa e che ringraziamo pubblicamente) ed altri verranno istruiti a breve.

 

 

Batte ancora più forte il cuore giardinese!

Scrivi commento

Commenti: 0