ALLIEVI: a noi il gioco e le occasioni, agli altri i punti: 2-0 contro la Magica

Aver giocato alla pari con la capolista e aver avuto più occasioni chiare da rete della prima della classe non toglie l'amaro in bocca ai nostri ALLIEVI che oggi hanno dato davvero il meglio di loro sul campo di Gravina contro la MAGICA. Una sconfitta maturata con un gol per tempo che appare molto bugiarda agli occhi dei molti presenti in tribuna ma che ci consegna un gruppo rinfrancato da una prestazione generale assolutamente positiva per

intensità e gioco, che paga l'ormai nota sterilità in attacco. Annullato del tutto il "gap" che ci separa in classifica, e questo è un buon segnale.

 

Le clamorose occasioni di FERRAU' e TOMASELLO , e l'infortunio occorso a CALTABIANO (costretto ad uscire) ci tarpano le ali già nel primo tempo in cui i padroni di casa passano in vantaggio con un calcio di punizione; la ripresa ci vede sempre "sul pezzo" e in pieno controllo del campo (con un GIANNETTO davvero ispirato) lasciando ai forti padroni di casa solo l'arma del contropiede. Dopo vari pericoli fatti passare all'estremo difensore locale, arriva l'incredibile raddoppio con un altro tiro da fermo che, centralmente, batte sotto la traversa e beffa PAPA. La squadra perde il mordente ma ha ancora l'occasione d'oro per riaprire la gara con SCANDURA che, tutto solo in area all'altezza del secondo palo, colpisce di testa mandando la palla a lato.

 

A fine partita mister GULOTTA si ritiene rammaricato solo del risultato perché sul campo i ragazzi hanno messo in pratica quello che si è provato in settimana ed hanno tenuto il pallino del gioco per gran parte degli 80'. Le occasioni da rete non arrivano mai per caso, l'importante è esserci sempre al momento giusto: lucidità e freddezza non sono doti che si comprano al mercato ma con il lavoro e la grinta ne verremo fuori.

La prossima sfida in casa contro la Mediterranea Floridia è da "dentro o fuori" e mai come stavolta  ci vogliono le 4 "C:

 

CALMA, CONCENTRAZIONE, COGLIONI e...CULO!

Scrivi commento

Commenti: 0