L'infortunio di DAVIDE MAZZEO: in bocca al lupo, Capitano!

Minuto 18 della ripresa: il Capitano intercetta l'ennesimo pallone a centrocampo e cerca spazio sulla sinistra ma viene affrontato duramente con una spallata che lo scaraventa a terra. Non si rialza a scatto, come sua abitudine, e in tribuna sale subito la preoccupazione: si è fatto male. Resta fuori e chiede il cambio, viene soccorso e si allontana con le lacrime agli occhi sfilando sotto la tribuna che lo saluta come merita di essere salutato un guerriero, un compagno

e un avversario leale e onesto: applausi. Applausi di incoraggiamento che coprono un po' il timore per un infortunio che, dopo poco, si rivelerà grave almeno quanto ci si poteva aspettare: frattura dell'avambraccio destro e un lungo stop davanti, per lui che di questa squadra è un pilastro, un punto fermo su cui mister e compagni possono sempre contare dentro e fuori dal campo.

 

In serata ci tranquillizza, garantendo la sua presenza sugli spalti sin dalla prossima partita, e scherza sul fatto che col braccio così combinato per un po' a scuola sarà esonerato dai compiti scritti.

 

DAVIDE MAZZEO, riprenditi e torna al tuo posto: ti aspettiamo tutti (non dico a braccia aperte per non fare doppi sensi)...

 

DAI CAPITANO!

Scrivi commento

Commenti: 0