GIOVANISSIMI GIARDINI, sconfitta di misura che costa la categoria

Con due risultati utili su tre, i nostri GIOVANISSIMI purtroppo cedono in casa alla Junior Acireale e, nonostante una stagione chiusa con 7 punti di vantaggio sugli avversari, salutano la categoria regionale.

Una gara interpretata meglio dai ragazzi acesi, probabilmente "caricati" dal dover per forza vincere

mentre i nostri hanno pagato la tensione e una tenuta atletica non perfetta.

 

La gara, priva di clamorose palle-gol, ha vissuto più che altro di episodi arbitrali: dapprima l'espulsione di Pappalardo (Junior) per fallo pericoloso su Basile e poi, nella ripresa, il "rosso" diretto a Papa (Giardini) per aver scalciato da dietro un avversario. Nel mezzo tanta confusione da entrambe le parti, con i portieri tutto sommato inoperosi.

 

A metà del secondo tempo ecco la rete che ha deciso l'incontro: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, lo stopper La Valle colpisce indisturbato a pochi metri dalla linea di porta e insacca per il definitivo 0-1. I nostri ragazzi accusano il colpo ma riescono a produrre solo un paio di calci da fermo che capitan Di Bella non riesce a indirizzare dentro lo specchio della porta. 

 

A fine gara, lacrime amare per i nostri ragazzi ma anche la consapevolezza che la stagione si poteva decidere in casa, specialmente nelle partite contro Promosport e Messina Soccer; la partita "secca" può riservare queste sorprese e questa volta è toccato ai nostri ragazzi scartare questo indesiderato regalo.

 

 

Si dovrà ripartire alla grande e alla svelta per riconquistare la categoria, per riscattare questa stagione nata male e finita peggio. Una sana "timpulata" può essere anche benefica: accettiamola con sportività.