Unione tra ASD GIARDINI NAXOS e NIKE TORINO: più forza e più idee (e un nuovo logo in arrivo...)

ASD GIARDINI NAXOS e NIKE TORINO CLUB si uniscono in un ideale abbraccio e danno vita ad una Società più forte, più organizzata, più "giardinese" ritrovandosi sotto il nome storico dell' ASD.  Parliamo quindi di "unione" (e non di "fusione") perché  sotto il marchio che rappresenta la "casa comune" del calcio locale, l' ASD appunto, si ritroveranno tutti i protagonisti che amano e sostengono il pallone naxiota, portando sul tavolo ognuno le proprie idee, le proprie esperienze ed anche i propri errori per provare a creare ciò che in città manca da troppo tempo. 

Il mondo del calcio dilettantistico e quello giovanile sono, infatti, mari difficili da navigare; dal porto di partenza fino al porto di approdo di una stagione sportiva, tanti sono i pericoli che ci si trova ad affrontare: dai costi per far partire la barca (problema di non facile soluzione) alla scelta dell'equipaggio con cui affrontare il viaggio (evitando rivoltosi ammutinamenti o infimi sobillatori pronti a boicottare il vascello) dai venti di tempesta che minano la sicurezza durante la regata ( i tanti problemi organizzativi e gestionali) sino alla presenza di orde di pirati pronti ad assalire e depredare il carico (fatto non di bauli colmi di dobloni ma di ragazzi che amano il gioco del calcio). 

 

In questo quadro un pò hollywoodiano da "Pirata dei Caraibi" (che spero abbia reso chiara l'idea...) ecco questa volontà di remare tutti insieme verso la mèta, per il bene del calcio giardinese e per diventare nel tempo una corazzata difficile da attaccare, alla ricerca di un identità cittadina che, in questi anni, sembra essersi un pò smarrita tra polemiche, incomprensioni ed occasioni perdute.

 

I primi effetti dell'unione si avranno nel Settore Giovanile (quindi nelle categorie Under 17 e Under 15) e nella Scuola Calcio (quindi dagli Esordienti fino ai Piccoli Amici, passando per i Pulcini) ovvero la creazione di gruppi omogenei e ben suddivisi in cui al centro venga messo il giovane atleta (come sempre) ma in un contesto organizzativo di maggiore spessore qualitativo e quantitativo. Si partirà, quindi, tutti insieme sotto un unico nome e sotto un unico logo (che verrà presentato a giorni e che si pone come una bella novità per tutti) che identificherà il calcio naxiota in tutta la regione.

 

Avrete notato che in questo articolo di presentazione non ci sono nomi, per quelli c'è tempo: mettiamo da parte i personalismi e facciamo tutti un passo indietro per farne cento avanti, con lo scopo di essere parte attiva per la nascita di un nuovo polo calcistico giardinese che possa inorgoglire  atleti e sostenitori. 

 

 

AUGURATECI UN SINCERO IN BOCCA AL LUPO ... e stateci vicini, il vostro apporto è fondamentale!